Il Cersaa

Il Centro di Sperimentazione e Assistenza Agricola (CeRSAA), fondato nel 1961 e inizialmente denominato Centro Orticolo Sperimentale, è un’Azienda Speciale della Camera di Commercio Industria Artigianato ed Agricoltura Riviere di Liguria. E’ una struttura che si pone quale obiettivo principale quello di sperimentare nuove tecnologie, tecniche e prodotti per far fronte alle sfide poste da un’agricoltura in continua evoluzione e aggiornamento.

Il CeRSAA opera con le seguenti finalità:

  • promuovere la qualità, la valorizzazione e la tutela dei prodotti agricoli;
  • fornire supporto tecnico nelle iniziative promosse e gestite direttamente dalla Camera di Commercio e/o dai suoi enti strumentali;
  • favorire l’internazionalizzazione delle imprese delle filiere agricole.

Grazie alla multidisciplinarietà e alla competenza via via sviluppata, il CeRSAA è cresciuto nel tempo in modo continuo e costante, ancorché aggiornando e adeguando nel tempo il suo rapporto con il territorio e le imprese agricole al fine di ascoltarne le esigenze e, conseguentemente, realizzare strumenti che siano di aiuto alla loro competitività e alla crescita dell’intero settore agroalimentare su scale regionale e nazionale.

Il Centro di Sperimentazione e Assistenza Agricola dispone ad oggi di una superficie di 40.000 m2 comprensiva di:

  • ampi locali adibiti ad uso ufficio, una sala convegni per attività didattiche e divulgative fino a circa 90 posti a sedere. Un importante ampliamento strutturale e funzionale del Laboratorio Fitopatologico è stato concluso nel novembre 2008;
  • circa 20.000 m2 adibiti a campi sperimentali, comprendenti un vigneto (6.600 m2) ed un oliveto (2.500 m2);
  • circa 12.000 m2 adibiti a serre, tunnel e ombrari;
  • 72 m2 di camere climatiche.

Nel 2015 il CeRSAA ha ampliato la sua dotazione relativa a strutture di coltivazione con una serra ferro-vetro di circa 150 m2 che raccoglie in sé differenti soluzioni innovative:

  • una pompa di calore geotermica per consentire una riduzione delle emissioni di CO2;
  • materiali di rivestimento innovativi per una maggiore coibentazione della serra ed una minore dispersione del calore;
  • lampade Light Emitting Diodes (LED) a basso consumo per il miglioramento della produttività vegetale;
  • pannelli fotovoltaici;
  • sensori low cost volti a monitorare, anche in questo caso, le caratteristiche fisiche del terreno e dell’ambiente e all’interno della stessa sarà inoltre possibile sperimentare diversi processi come:
  1. la disinfestazione del terreno;
  2. la climatizzazione della serra;
  3. alcuni processi manifatturieri, quali una piccola linea di confezionamento delle colture prodotte.

Questa parte puramente “agricola” dell’Azienda Speciale è la base necessaria per quasi tutte le attività del CeRSAA: qui si sviluppano parte delle attività del Centro di Saggio, si seguono specifiche prove richieste dal Laboratorio Fitopatologico e si sviluppano tutte le attività che alimentano i progetti di sperimentazione e sviluppo pre-competitivo di nuovi prodotti, tecnologie e materiali.

Tali attività possono consistere in prove sperimentali per la messa a punto di tecniche, fattori produttivi, innovazioni di prodotto e di processo nel settore della difesa delle colture, della nutrizione delle piante e per la valutazione dell’impatto ambientale di processi produttivi, ma anche prove dimostrative relative ai risultati ottenuti dalla ricerca e, quindi, trasferimento dell’innovazione attraverso l’organizzazione di incontri tecnici, convegni, corsi di formazione e di qualificazione.

Per quanto riguarda, ancora, il settore della divulgazione dal 2009 il CeRSAA produce una trasmissione di divulgazione televisiva a livello regionale denominata “AgricUltura news”, messa in onda da PrimoCanale e dal 2010 collabora con RAI 3 (Geo & Geo) per la divulgazione di temi inerenti il settore agricolo e agroalimentare.

Scarica qui la brochure del CeRSAA.

Scarica qui l’elenco delle pubblicazioni scientifiche più recenti.